attacchi di panico notturni

Attacchi di panico notturni: il male comune che non conoscevi

Le manifestazioni dei disturbi d’ansia conoscono diverse varianti, alcune più debilitanti di altre. Gli attacchi di panico notturni sono tra questi, ma non riguardano solo te!

Gli attacchi di panico notturni possono arrestare la tua vita quotidiana, scagliandoti in un vortice di perpetua ansia da sonno. Ti colpiscono nel sonno – momento di maggiore debolezza – e svegliandoti senza apparente motivo cominciano a montare dentro come alta marea, trasformando in mare aperto e terribile il tuo porto tranquillo. Il tema non è trattato tanto quanto il più tradizionale attacco di panico diurno. Molte persone si ritrovano dunque dinanzi agli attacchi di panico notturni senza armi, impreparati. La sensazione di terrore incontrollato si acuisce e l’ignoto accresce la paura. Il pensiero che il disturbo da panico si stia aggravando è molto frequente, l’attenzione verso nuove, ulteriori forme di panico accresce il malessere.  (altro…)

Approfondisci

attacchi di panico notturni: riconoscerli e curarli

Attacchi di panico notturni: saperli riconoscere E curare

Attacchi di panico notturni: Il terrore nella notte da localizzare e distruggere

Gli attacchi di panico notturni sono descritti da chi ne ha fatto esperienza come una manifestazione dannosa e nociva ben più grande e sconvolgente della crisi di panico che può presentarsi durante le altre ore del giorno.

La ragione è presto detta: a differenza delle crisi di panico durante le altre ore del giorno, gli attacchi di panico notturni ci colgono completamente spiazzati e inermi, impotenti e al buio, acuiti dalla scarsa lucidità che i momenti prossimi al sonno causano. Tutti quei comportamenti di autodifesa come la distrazione, la richiesta di compagnia o di rassicurazione da parte di altri sbiadiscono come soluzioni possibili e le crisi di panico continuano soltanto ad acuirsi col tempo che passa.

Inoltre, a complicare le cose, gli attacchi di panico notturni possono spesso essere spesso scambiati con incubi. Per cominciare, bisognerà dunque sapere distinguere gli incubi dagli attacchi di panico notturni (altro…)

Approfondisci