come combattere l'ansia: l'esperienza di Katie, soffocamento

Come combattere l’ansia: l’esperienza di Katie

Come combattere l’ansia usando l’arte e tanto coraggio!

Katie Joy Crawford, studentessa di 23 anni, ha deciso di condividere la sua esperienza parlando della sua lotta e di come combattere l’ansia non è una missione fallimentare.

Per la sua tesi universitaria ha infatti deciso di trattare di ansia e depressione e di come combattere l’ansia attraverso la fotografia.

come combattere l'ansia: l'esperienza di Katie
come combattere l’ansia: l’esperienza di Katie

Il nome della tesi è per l’appunto “Il mio cuore ansioso” e punta, attraverso 12 scatti, a dipingere l’esperienza della malattia e dare anche strumenti e forza per combattere l’ansia, la depressione, il panico. “Ho vissuto un’esperienza catartica di auto-guarigione e scoperta. Desidero che tutti coloro che soffrono come me si sentano come se anche loro abbiano una voce e una mente da afferrare. Un modo per combattere l’ansia: non sentirsi soli. Depressione e ansia causano proprio solitudine” Queste le parole di Katie che racconta la sua esperienza di trasformazione utilizzando energie interiori che non credeva di possedere.

Ed ecco alcuni scatti che dipingono la malattia e danno alcuni accenni su come combattere l’ansia.

 

 

Soffocare

“Mi dicono di respirare. Posso sentire il mio petto muoversi su e giù. Su e giù. Allora perchè mi sembra di soffocare? Metto il dito sotto il naso, giusto per assicurarmi ci sia dell’aria che filtra. Eppure non posso respirare”.

Bloccati nella propria testa

“Un nemico tra i miei pensieri. Più penso e peggio va. Meno penso e peggio va. Respira. Lasciati trasportare. Andrà meglio presto”.

Immobili nella propria vita

“Ho paura di vivere. Ho paura di morire. Che modo di vivere la propria esistenza…”

Paralizzati verso l’azione

“Quanto è strano- lì, nel fondo dello stomaco. Come quando stai nuotando e vuoi poggiare i piedi sul fondale ma l’acqua è più profonda di quanto pensassi. Non riesci a sentire la terra sotto i piedi e il cuore perde un battito o due”.

L’oscillazione drenante tra depressione e ansia

“Depressione e non sentire proprio nulla. Ansia è quando senti troppo. Se sei affetto da entrambi la mente è in uno stato di lotta continua. E non vince mai”.

In trappola

“Siete stati creati per me da me. Creati da isolamento. Creati da difese velenose. Fatti di paura e bugie. Avete plasmato la mia vita intera. Sempre e sempre più”.

L’ospite sgradito a letto

“Avevo paura di dormire. Il peggior panico puro mi ha colto nell’oscurità. Ma non era solo oscurità. Era quella piccola luce che proiettava ombre nel buio- un buio terrificante”.

 

Katie ci da testimonianza di come combattere l’ansia sia una guerra giusta e passibile di successo. Tutto sta nell’avere consapevolezza delle proprie potenzialità.

Evidenze scientifiche dimostrano che abbiamo risorse interiori capaci di sprigionare energie curative. Bisogna allora conoscere i meccanismi e gli stati mentali per attivarle.

Attraverso questo testo scoprirai come reagire alla “paura della paura”, inizierai quindi già dai primi giorni a sentirti meglio e gradualmente, passo dopo passo, sarai più forte e capace di riprendere il controllo della tua vita.

Nel libro troverai consigli e tecniche frutto di anni di personali tentativi, fatti di vittorie e fallimenti, per liberarti dagli attacchi di panico senza usare farmaci, grazie ad un metodo testato con successo che richiederà appena 7 giorni.

Cosa aspetti? Acquista la tua copia di Via il Panico! e riprendi in mano la tua vita in 7 giorni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *