attacchi di panico cosa fare

Attacchi di panico: cosa fare quando si presenta?

Un video meraviglioso ci racconta l’esperienza dell’attacco di panico. Cosa fare quando se ne presenta uno?

Alcune persone dedite alla lotta per il miglioramento della loro vita contro gli attacchi di panico hanno pensato a cosa fare per potere descrivere ciò che accade e ciò che si sente producendo un meraviglioso video.

In questo, alcune persone narrano di sensazioni ed esperienze reali, accompagnate da immagini e sonorità evocative che lanciano lo spettatore dentro i sentimenti del narratore.

Uno degli elementi aggiunti del video, oltre alla mirabile descrizione degli attacchi di panico, è un implicito consiglio su cosa fare quando si è intrappolati nella loro rete.

Il consiglio è drammaticamente semplice: quando gli attacchi di panico si presentano l’unica cosa da fare è dar loro ascolto, sentire ciò che ci attraversa invece che negarlo, respingerlo. Dare spazio al nostro corpo e alla nostra mente per essere manifestazioni di loro stessi, del disagio, della sofferenza, del terrore. Senza mai perdere però di vista il fatto che identificarsi con gli attacchi di panico o con le sensazioni che proviamo in quei momenti non è solo errato in termini esistenziali ma dannoso fino a divenire patologico in alcuni casi.

Quello che sentiamo attraverso il nostro corpo è solo un frammento della nostra immensa, complessa realtà. Concentrarsi sugli attacchi di panico è come decidere di concentrare l’attenzione sull’uscio di casa e non accorgersi che c’è il resto di una immensa casa ad attenderci oltre.

Come detto, il meraviglioso video sotto riportato è accompagnato da narrazioni di esperienze reali che Viailpanico ha voluto tradurre in italiano. Ed ecco dunque il video e la relativa traduzione sottostante.

Un attacco di panico arriva da zero a 100 in un istante. A metà tra uno svenimento e la morte.
Se manchi un gradino di una scala e il tuo stomaco sobbalza, è molto simile ma dura molto più a lungo.
Combatti per respirare e senti come se il pavimento fosse instabile sotto i tuoi piedi. Intrappolato nella tua mente,
fluttuando da qualche parte all’esterno, guardi indietro a te stesso chiedendoti cosa tu stia facendo.
Un enorme nodo che si mantiene dentro di me, il cuore va a mille, il movimento avviene come
guidato da pilota automatico. Come quando fai un sogno, vuoi urlare ma non riesci ad emettere alcun suono
Il corpo tutto sente ogni cosa e nulla nello stesso momento.
E tu vorresti solo poter uscire fuori della tua stessa pelle, allontanarti da queste sensazioni
Eppure continuo a pensare: passerà. Passerà. E di solito passa.

Evidenze scientifiche dimostrano che abbiamo risorse interiori capaci di sprigionare energie curative. Bisogna allora conoscere i meccanismi e gli stati mentali per attivarle.

Attraverso questo testo scoprirai come reagire alla “paura della paura”, inizierai quindi già dai primi giorni a sentirti meglio e gradualmente, passo dopo passo, sarai più forte e capace di riprendere il controllo della tua vita.

Nel libro troverai consigli e tecniche frutto di anni di personali tentativi, fatti di vittorie e fallimenti, per liberarti dagli attacchi di panico senza usare farmaci, grazie ad un metodo testato con successo che richiederà appena 7 giorni.

Cosa aspetti? Acquista la tua copia di Via il Panico! e riprendi in mano la tua vita in 7 giorni! CLICCA QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *